Cosa si intende per Trading Online

Esistono molte forme di trading online, noi ci soffermeremo sulle più utilizzate dai trader professionisti e non come il Forex Trading, il Trading ETF e il Trading FCD. Andiamo con ordine e cerchiamo di capire cosa sono e come fare trading online attraverso queste forme di investimento.

I quesiti ai quali proveremo a rispondere sono:

  • Chiunque può fare trading online?
  • E’ possibile fare trading online gratis?
  • Quanto bisogna investire nel trading online?
  • Fare trading online conviene?

Il trading online presuppone una certa confidenza con gli strumenti finanziari di base.

Tuttavia offre la possibilità anche a chi non ha esperienza in fatto di investimenti di provare l’emozione di un vero trader, come giocare in Borsa da casa da vero professionista.

Iniziare a fare trading online

Fare trading online da casa

Di cosa abbiamo bisogno per iniziare a tradare online?

Ecco quali sono gli strumenti che ci permetteranno di fare trading online Gratis:

  • un Pc o Laptop collegato a Internet;
  • Un broker professionale e certificato;
  • Un Conto Demo Gratuito;
  • Una guida sulle basi dell’analisi tecnica;
  • Tanta voglia di imparare e perfezionarsi.

Iniziamo per gradi:

Chiunque abbia intenzione di avvicinarsi al trading online è invitato ad aprire un “conto di trading” con uno dei tanti Broker di trading regolamentati presenti su internet.

Clicca qui per aprire un Conto Demo Gratis.

I Broker sono intermediari finanziari autorizzati, i quali mettono a disposizione dei loro clienti una piattaforma “software” dalla quale si potrà negoziare con una moltitudine di strumenti finanziari (azioni, derivati, etc).

Arrivati a questo punto, la decisione riguarda il Broker con il quale effettuare il primo deposito per iniziare a fare trading online.

Migliori Piattaforme per il Trading online (Testate dal nostro Staff!)

Piattaforme per il Trading in: Criptovalute, Forex, CFD

Piattaforme Trading Testate dal Nostro Staff

Broker Vantaggi* Conto Demo*
#1
Deposito minimo: 100€
“100% Affidabilità”
Apri conto Demo!

Opinioni Markets
#2
Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!

Opinioni 24option
#3
Deposito minimo: 50€
Conto Demo di 10.000$!
Conto Vip Esclusivo!
Apri conto VIP!

Opinioni BDSwiss
#4
Deposito minimo: 10€
Fai trading con soli 10€!
Trade minimo: 1€
Apri conto Demo!

Opinioni IQ Option
#5
Deposito minimo: 200€
Social Trading
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!

Opinioni eToro
#6
Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!

Opinioni Avatrade

*Avviso di rischio: Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da Trading Online.
I Broker presenti nella lista sono tutti certificati e autorizzati da CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Conto Demo: Per beneficiare del conto demo e fare trading senza soldi veri sui Brokers elencati va effettuato il primo deposito con soldi veri che rimarranno chiaramente a disposizione del trader iscritto.

L’aspetto principale che riguarda i Broker è quello corrispondente alle certificazioni di legalità e trasparenza.
Queste sono garantite in ambito Europeo da Authority di vigilanza quali il CySEC di Cipro (Cyprus Securities and Exchange Commission), e che sono le massime garanzie di legalità per qualsiasi Broker.

In media la proposta dei broker per attivare un Conto online va da 100€ a 200€ di deposito minimo, ma offrono anche la possibilità di attivare un Conto Demo gratuito (Clicca qui per aprire un Conto Demo Gratis) con il quale esercitarsi prima di depositare soldi reali.

Ad eccezione del broker iqoption che offre la possibilità di fare trading online con 10€ di deposito minimo.

Clicca qui per Aprire un Conto di 10€ con iqoption.

Le piattaforme, inoltre, sono in perenne competizione tra loro, e cercano di offrire sempre le migliori condizioni di trading per i loro soci: bonus, promozioni, rimborsi, deposito minimo basso, trading minimo basso e come prima accennato il Conto demo gratuito che consigliamo a tutti.

Come fare trading online attraverso il Forex Trading

Sono davvero in molti a mostrare interesse per questa tipologia di investimento. C’è chi lo sceglie come seconda attività, per poter contare su un altra entrata di denaro, per poter pagare delle spese famigliari, chi ne fa un lavoro fisso perchè magari ha perso la propria occupazione principale. Quel che è certo è che l’errore che non si deve commettere è decidere di operare nel Forex improvvisandosi esperti dall’oggi al domani.

Guadagnare con il Forex non è così scontato, soprattutto se non si è acquisita una certa esperienza, non si sono studiati gli elementi guida, e non si è praticato con affiancato da un esperto di settore, un broker che vanta regolari permessi o una società che esercita il Forex trading con autorizzazione.

Ma come funziona il forex?

Chi intende acquisire dimestichezza con il mercato valutario deve seguire un percorso di prova e studio delle tecniche, per conoscere da vicino le caratteristiche del mercato valutario e poter operare con sicurezza.

Grazie alle tecnologie di ultima generazione per poter operare è sufficiente collegarsi al web dal proprio PC, restando seduti a casa.

Forex Trading come iniziare

Operare sul mercato valutario significa effettuare compra-vendita di determinate coppie valutarie, le stesse che appaiono interessanti perchè possono garantire un guadagno in base alla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita.

Il broker, e chi lo affianca, non deve pagare commissioni, in quanto le operazioni non sono soggette all’applicazione di tributi, e il profitto si ottiene dallo ‘spread’ ovvero quel che tecnicamente è la differenza fra costo dell’acquisto e valore della vendita.

Il primo elemento da notare è che la quotazione delle divise è da considerarsi a coppie. Esempio specifici sono EUR/USD o USD/JPY e ogni operazione prevede, un acquisto e una vendita o, viceversa, una vendita e un acquisto.

Quindi se decidiamo di effettuare una compravendita sulla coppia EUR/USD si acquistano euro e si vendono dollari.

In linea con le basi del forex trading ogni operazione deve seguire una logica sulla compravendita. Ovvero non si può considerare l’acquisto di una coppia valutaria per poi convertire l’ammontare in altra coppia se prima non si è portata a termine la chiusura della prima operazione.

Il passaggio delle valute è virtuale. Chi si occupa di Forex trading in realtà non riceve fisicamente le valute ma le scambia, il tutto grazie all’attività svolta da società di negoziazione o istituti di credito.

Iniziamo con un Video molto semplice che spiega passo per passo come aprire una posizione di Forex trading sul Broker iqoption:

Esempio Operazione Forex Trading con iqoption

Passiamo a un Esempio pratico di Forex Trading con iqoption:

Per prima cosa Apri un Conto Demo gratuito.

Esegui la procedura di registrazione attivando il conto e comincia esercitandoti con il Conto Virtuale di 10.000$.

  1. Dall’elenco degli strumenti di Trading scegliere Forex FX (Coppie di Valute) o CFD (Titoli).
    Scegliere se Forex o CFD

    Scegliere se Forex o CFD

  2. Selezionare l’Asset con cui si desidera negoziare.
    Selezione Asset con cui si desidera negoziare

    Selezione Asset con cui si desidera negoziare

  3. Inserire l’importo di denaro che si è disposti a investire.
    Importo di denaro disposti a investire

    Importo di denaro disposti a investire

  4. Scegli il moltiplicatore* appropriato, il moltiplicatore vi permetterà di investire un importo maggiore rispetto a quello a disposizione al momento, quindi il potenziale di profitto sarà maggiore come le perdite a cui potreste incorrere.
    Moltiplicatore

    Moltiplicatore*

    *Moltiplicatore: il moltiplicatore è uno strumento che permette di gestire operazioni superiori ai propri fondi a disposizione.
    Esempio: se apri un trade di 10 euro e imposti il valore del moltiplicatore x10, il potenziale profitto o la potenziale perdita vengono calcolati come se tu stessi investendo 100 euro.

  5. A seconda della previsione del valore dell’asset se aumenterà o diminuirà cliccare acquistare o vendere.
    Previsione andamento Asset

    Previsione andamento Asset

  6. Cliccare sull’opzione “Chiusura automatica” per specificare i livelli di prezzo Stop Loss e Take Profit Lo Stop Loss chiude automaticamente la previsione di trading quando le perdite dell’operazione raggiungono un determinato importo, mentre il Take Profit chiude la vostra posizione una volta realizzata una certa somma di profitto.
    Stop loss e Take profit

    Stop loss e Take profit

    Stop loss e Take profit nello specifico

    Stop loss e Take profit nello specifico

  7. La posizione rimarrà aperta e attiva fino a quando i limiti di chiusura automatica non verranno raggiunti oppure fino a quando non deciderete di chiudere l’operazione voi stessi facendo click sul pulsante “Chiudi”.
    Posizione aperta

    Posizione aperta

    Posizione aperta con limiti attivi

    Posizione aperta con limiti attivi

Come fare trading online con i CFD

I CFD (contratti per differenza) sono i più utilizzati dagli investitori. Come funzionano precisamente, sono convenienti o no?

Un CFD (contratto per differenza) viene creato dal calcolo tra il valore dell’investimento commerciale e il valore della scadenza del contratto. Il trader che investe con i CFD non possiede realmente l’asset prescelto. Chi investe ha i suoi profitti, a seconda della posizione presa, quando il prezzo aumenta o diminuisce. I CFD sono negoziati sempre in contanti e non in beni reali.

Un CFD (contratto per differenza) è un contratto tra due parti acquirente e venditore. Il contratta per differenza consente all’investitore di scommettere sui movimenti dei prezzi sia in rialzo che al ribasso. Se il negoziatore riesce a prevedere il movimento del prezzo, il broker (venditore) dovrà pagare la differenza del prezzo per il periodo del contratto e viceversa.

Esempio Operazione Trading CFD con iqoption

Per iniziare a fare Trading con i CFD occorre seguire alcuni semplici passi. Il video sottostante sarà molto utile per accelerare la procedura.

Vi mostriamo un Esempio pratico di Trading CFD con il broker iQoption:

Per prima cosa Apri un Conto Demo gratuito.

Esegui la procedura guidata e registrati attivando il conto. Da qui, potrai iniziare ad esercitarti con il Conto Virtuale Gratuito di 10.000$.

    1. Dall’elenco degli strumenti di Trading scegliere Titoli. 
      Scegliere Titoli per fare Trading CFD

      Scegliere Titoli per fare Trading CFD

    2. Selezionare l’Asset con cui si desidera negoziare.
      Selezione Asset con cui si desidera negoziare

      Selezione Asset con cui si desidera negoziare

    3. Inserire l’importo di denaro che intendete investire.
      Importo di denaro da investire

      Importo di denaro da investire

    4. Scegli il moltiplicatore*. In questo modo avrete l’occasione di investire importi maggiori del vostro saldo a disposizione. Quindi il potenziale di profitto sarà maggiore tanto quanto le perdite.
      Moltiplicatore*

      Moltiplicatore*

      *Moltiplicatore: il moltiplicatore permette di gestire operazioni superiori ai propri fondi a disposizione.
      Esempio: se apri un trade di 10 euro e imposti il valore del moltiplicatore x10, il potenziale profitto o la potenziale perdita vengono calcolati come se tu stessi investendo 100 euro.

    5. A seconda della previsione del valore dell’asset se aumenterà o diminuirà cliccare acquistare o vendere.
      Previsione andamento Asset

      Previsione andamento Asset

    6. Cliccare sull’opzione “Chiusura automatica” per impostare i livelli di Stop Loss e Take Profit.
      Lo Stop Loss chiude la posizione una volta raggiunta la percentuale di perdita stabilita.

      Definire lo Stop Loss

      Mentre il Take Profit chiude la posizione una volta raggiunta la percentuale di profitto stabilita.

      Definire il Take Profit

    7. La posizione rimane aperta fin quando non verranno raggiunti i limiti dai voi preimpostati.Ricordiamo che avrete anche l’opportunità di chiudere il trade manualmente facendo clic su “Chiudi”.

Il trading con i CFD è sicuro?

Possiamo dire che i CFD sono sicuri solo se il broker è regolamentato, da regolatori finanziari come la CySEC di Cipro o la FCA del Regno Unito. Un altro fattore per essere sicuri è quello di avere una strategia nel trading e utilizzare al meglio gli strumenti forniti dal broker come limiti e fermate, per poter diminuire le perdite nelle negoziazioni.

I contratti per differenza sono riconosciuti legalmente in diversi stati come il Regno Unito, Australia, Italia, Germania.
E’ bene quando si decide di negoziare in CFD di controllare attentamente il broker cfd prima di investire soldi.

I CFD sono ampiamente regolamentati in molti paesi e controllate da diverse autorità. Nel Trading CFD le perdite sono maggiori dell’investimento soprattutto se si utilizza la leva finanziaria in modo errato.

Per gli investitori, che sono interessati ad investire nelle materie prime come petrolio, mais o oro, possono, acquistarle tramite i CFD. Con i CFD, il trader partecipa attivamente al cambiamento dei prezzi, ma non lo possiede realmente.

Come fare trading online attraverso gli ETF

Gli ETF possono essere fissi, variabili, settoriali, materie prime, stili, smart beta, leva e molti altri.

Gli ETF con leva finanziaria sono molto difficili da capire, causa del comportamento della leva , è su base giornaliera. Si consiglia prima di negoziare con ETF con leva di capire il loro funzionamento. Ad oggi gli investitori in ETF è protetto.

Un ETF (Exchange Traded Fund) sono dei fondi comuni di investimento che vengono negoziati esclusivamente in Borsa. Gli ETF vengono chiamati anche fondi indicizzati, in quanto monitorano le perfomance di un indice 1:1

Gli ETF li possiamo trovare in tutte le classi di attività, come le materie prime valute, obbligazioni fondi speciali strategie di investimento o regioni. I fondi indicizzati vengono gestiti senza la gestione del portafoglio, il costo per coloro che scelgono fondi indicizzati sono molto bassi.

Confronto tra ETF e fondi comuni di investimento

Gli ETF mescola le caratteristiche dei fondi comuni e delle azioni. Anche se gli ETF hanno delle caratteristiche uguali ai fondi comuni, ci sono delle differenze fondamentali che fanno la differenza sull’investimento e avere conseguenze fiscali.

Tutti i fondi attivamente acquistano e vendono investimenti al fine di raggiungere i loro obiettivi. I fondi “attivi” e “passivi” hanno i dirigenti responsabili delle scelte di investimento.

Molti ETF e i fondi indicizzati sono a gestione passiva. i fondi di investimento indicizzati cercano un punto di incontro tra la redditività del fondo e un determinato indice di mercato.

I fondi di investimento attivi anno lo scopo di superare gli indici di mercato. I gestori di fondi prendo le loro decisioni in base al loro giudizio e alla lora esperienza.
L’indice che si può usare per misurare le performance del fondo, sono una dozzina, come S&P 500 o Russell 2000. I fondi devono avere un obiettivo e uno schema o strategia di investimento.

Ma come si fa ad investire nelle materie prime?

Per prima cosa, dobbiamo decidere su quale tipo di risorsa investire.
I trader che negoziano sull’aumento del prezzo delle materie prime a lungo termine, hanno la possibilità di investire in ETF o ETC. La scelta è molto grande.

Come abbiamo già detto l’aumento e la diminuzione del prezzo delle materie prime a un importante impatto sulle attività economiche e sui prezzi al consumo. Se i prezzi delle materie prime come il petrolio o il latte e il pane aumentano noi consumatori ce ne accorgiamo nel momento in cui andiamo a comprare queste materie prime.

Uno dei modi per guadagnare da casa o da dispositivi Smartphone, è quello di dedicarsi al trading online.

Il trading online è praticamente la tecnica di investire sui mercati finanziari mediante l’utilizzo di internet e di un “software di negoziazione” offerto dalle piattaforme di trading.

Diffuso ormai scala mondiale, il fenomeno del trading online (TOL) coinvolge milioni di persone collegate con internet da ogni angolo del pianeta, consentendo loro di investire i loro risparmi in Borsa su innumerevoli prodotti finanziari.

Vi sembrerà strano, specialmente in tempi di crisi economica come quello che stiamo attraversando, ma il numero di coloro i quali decide di iniziare con il trading online è in costante aumento; e la cosa più curiosa in questa notizia, è senza ombra di dubbio il fatto per cui che la maggior parte di queste persone che ha deciso di investire i propri risparmi attraverso il trading online, siano persone comunissime con poca o nessuna esperienza in fatto di Borsa ed investimenti online.

Ci sono diversi modi di investire nel trading online.

Si può negoziare in titoli azionari, in obbligazioni, in valuta (Forex), derivati ed ora anche con i Cfd Forex; si possono compiere investimenti istantanei, in tempo reale, di “breve” o di “lunga” scadenza, con un semplice movimento del “mouse”.

Il trading online, insomma, conosce talmente tanta popolarità che tutti i principali sportelli bancari propongono ai loro clienti la possibilità di attivare gratuitamente il servizio di “investimento online”.

La gestione del rischio è decisamente migliore, ed ulteriori vantaggi offerti dal trading online sono riassumibili in una maggiore velocità di espletamento degli ordini, nei costi di attivazione e di gestione del conto di trading estremamente ridotti, e molta più facilità nel gestire le posizioni di trading.

Articolo segnalato: Come fare trading online Guida completa.